line_gbg68.gif (1697 bytes)

Sergio Endrigo
Istriani Illustri
line_gbg68.gif (1697 bytes)

 

ergio Endrigo è nato in Istria a Pola il 15 giugno 1933. Figlio di un cantante lirico, i suoi primi studi musicali li farà a dieci anni seguendo le orme del padre, crescendo però si rende conto che la sua strada non è quella del cantante lirico.


Playing: "1947" © Sergio Endrigo

cantautore

nato a Pola
 1933

Dopo il periodo lirico, passa alla canzone leggera, cantando nei night e nelle balere. Comincia così a Venezia nel 1954 e ad incidere i suoi primi dischi all'inizio degli anni '60 contribuendo al fiorire del filone dei cosiddetti "cantautori", la nuova figura di autore e contemporaneamente di cantante che prende piede in Italia in quel periodo. 

Il suo nome quindi in una storia della canzone italiana va posto a fianco di Gino Paoli, Fabrizio De Andrè, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci e Giorgio Gaber autori e cantanti che portarono una ventata di rinnovamento nel chiuso panorama musicale italiano ancora attardato alle rime cuore-amore. E tra questa cerchia di cantautori che Sergio Endrigo si farà conoscere per la sua fresca vena poetica, delicata ed un pò malinconica con canzoni quali  "Aria di Neve",  "Via Broletto" e con la più sbarazzina  "Viva Maddalena", ma la sua notorietà rimarrà per il momento ancora ristretta ad un pubblico di elite. 

Sergio Endrigo e Roberto Carlos (San Remo 1968)

Roberto Carlos e Sergio Endrigo, 1962

Nel 1960 pubblica il suo primo singolo come solista: "Bolle di sapone". Nel 1962 incide "Io che amo solo te", una canzone che lo consacra al successo in tutto il mondo. È del 1966 la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano "Adesso sì". Nel 1968 vince il Festival con "Canzone per te" cantata insieme al brasiliano Roberto Carlos, cosa che lo renderà assai popolare anche in Brasile, come del resto in tutta l'America Latina nei cui paesi le sue canzoni saranno spesso presenti nelle classifiche dei dischi più venduti. 

Nel corso della sua lunga carriera parteciperà ben 9 nove volte al festival sanremese. In seguito della vittoria di Sanremo partecipa nel 1968, partecipa all'Eurofestival della Canzone, ovvero al Song Contest 'Eurovision' - Grand Prix de la Chanson con la canzone "Marianne", che in quell'anno aveva luogo nella prestigiosa Royal Albert Hall di Londra. Nel 1969, sempre a Sanremo, guadagna la seconda posizione con "Lontano dagli occhi" in coppia con Mary Hopkin, e la  terza nel 1970 con "L'arca di Noè" in coppia con Iva Zanicchi. Con questa canzone vince anche il Premio della Critica come miglior testo. Altre sue partecipazioni a Sanremo sono del 1971 con "Una storia", del 1973 con "Elisa Elisa" e l'ultima risale al 1976 con "Quando c'era il mare". 

La sua fortuna presso il grande pubblico, dopo gli splendori del 1968-71, venne rinnovata con canzoni per l'infanzia come "Ci vuole un fiore" scritta in collaborazione con Rodari. Mentre nel 1970 partecipò ad uno dei "Concept Album" più belli espressi in Italia, quello prodotto dal suo grande amico e sodale Sergio Bardotti intitolato "La vita, amico, è l'arte dell'incontro". 

Dal 1980 al 1993 pubblica 5 album di grande livello artistico, che però non ottengono lo stesso successo degli album precedenti, forse perché a differenza di altri suoi colleghi, Sergio Endrigo non ha mai accettato compromessi per ottenere il successo, proseguendo per la sua strada solitaria di autore al di fuori dagli schemi.

Album che riunisce attorno alla figura del grande poeta e compositore brasiliano Vinicius de Moraes, il maggiore poeta italiano del '900 Giuseppe Ungaretti, che traduce e legge alcune splendide poesie di Vinicius, e per l'appunto il nostro Endrigo, che canta stupendamente alcune canzoni di Viniciu, il tutto accompagnato dalla stupenda chitarra del brasiliano Toquinho. L'album nasce appunto dall'incontro e dall'amicizia di questo ristretto gruppo di amici con Vinicius de Moraes allora in esilio a Roma per sfuggire alla dittatura al potere in Brasile in quel periodo. 

In questi ultimi anni Endrigo è entrato in polemica con il mondo dell'industria musicale italiana che non gli concede più lo spazio e l'attenzione dovutagli. Nel 1995 la BMG pubblica la raccolta Nelle mie notti, che raccoglie alcuni dei momenti più significativi della sua produzione. Risale al 1996 una sua intervista sull'Unità in cui diceva tra l'altro: "Qui in Italia vige solo la filosofia dell'usa e getta. Non frequento più questo mondo, l'industria ha privilegiato i ragazzini e le ragazzine." Ciò nondimeno la musica di Endrigo, il suo mondo poetico, fa parte oramai integrante del bagaglio musicale collettivo italiano ed è di questo fine 1999 l'ultimo Album di Franco Battiato, in cui il grande cantante italiano raduna le "sue canzoni della memoria",  che significativamente accoglie nel suo album Fleurs le cover due classici di Endrigo: "Aria di neve" e "Te lo leggo negli occhi". 

Dopo un'enorme successo ottenuto dal concerto del novembre 2000 al Teatro Verga di Milano, che lo vedeva tornare sui palcoscenici italiani dopo una lunga assenza, Sergio Endrigo ritornò a Milano per tre date, alle quali erano seguite altre due date in Lombardia, e poi di nuovo per altre tre recital "Canzone per Teresa ... e le altre" a Milan nel marzo 2001.

Sergio Endrigo é considerato il poeta della canzone italiana. Appartiene alla scuola dei "grandi autori" della canzone italiana, quella di De Andrè, Paoli, Tenco, Jannacci, Lauzi, Gaber, tanto per citarne alcuni. Come era avvenuto per i cantautori della scuola genovese, anche Sergio Endrigo aveva subito l'influsso della grande canzone francese, quella di Brassens e Brel. Ci sono però altri elementi che caratterizzano la sua musica e che la rendono unica nel panorama della canzone d'autore italiana: alcune sonorità affini alla canzone greca nella sua produzione della seconda metà anni sessanta e soprattutto una vena malinconica derivata dalla sua lunga collaborazione con i grandi nomi della canzone brasiliana, da Vinicius De Moraes a Toquinho, da Chico Buarque de Hollanda a Baden Powell.

Sergio Endrigo è scomparso il 7 settembre 2005.

Notizie del giorno tratte dal sito ufficiale di Sergio Endrigo:

Addio Sergio

E' morto a Roma, a settantadue anni, il cantautore Sergio Endrigo. Era stato ricoverato lunedì nella clinica Villa Speranza, dove il decesso è avvenuto in seguito a una complicazione di un tumore ai polmoni. Endrigo era nato in Istria, a Pola (all'epoca italiana) il 15 giugno del 1933.

Sua figlia Claudia ha detto che non ci saranno funerali, "non siamo credenti" ha precisato, annunciando che ha parlato con il sindaco di Roma, Walter Veltroni, con il quale si sta pensando a un grande concerto pubblico per ricordarlo. La figlia dell'artista scomparso ha tenuto inoltre a "ringraziare pubblicamente i medici della clinica, che hanno dimostrato una grande partecipazione umana, un amore vero.

Il cantautore sarà sepolto a Terni in forma strettamente privata, nella tomba di famiglia, accanto alla moglie, scomparsa undici anni fa.

Discografia

Participazione a San Remo:

  • 1966 - Insieme con Chad and Jeremy - "Adesso sì" (Endrigo)
  • 1967 - Insieme con Memo Remigi"Dove credi di andare" (Endrigo)
  • 1968 - # 1 - Insieme con Roberto Carlos - "Canzone per te" (Bardotti-Endrigo)
  • 1969 - # 2 - Insieme con Mary Hopkin - "Lontano dagli occhi" (Bardotti-Endrigo)
  • 1970 - # 3 - Insieme con Iva Zanicchi - "L'arca di Noè" (Endrigo)
  • 1971 - Insieme con New Trolls - "Una storia" (Endrigo)
  • 1976 - "Quando c'era il mare" (Endrigo)
  • 1986 - "Canzone italiana" (Mattone-Endrigo)
Alcune canzoni di successo:
Testi
  • "Io che amo solo te" (Endrigo), MIDI sound clip (30 Kb, playing in the background) and Video: "Io che amo solo te" - cantata dalla braziliana Zizi Possi
  • "Viva Maddalena" (Endrigo)
  • "Basta così" (Endrigo)
  • "Ci vuole un fiore" (Rodari-Eniquez-Endrigo)
  • "Arca di Noè" (Endrigo-Bacalov)
  • "Teresa" (Endrigo)
  • "Canzone per te" (Bardotti-Endrigo-Bacalov)
  • "Te lo leggo negli occhi"  (Bardotti-Endrigo)
  • "La brava gente" (Calibi-Toang)
  • "La periferia" (Endrigo)
  • "Adesso sì" (Endrigo)
  • "I tuoi vent' anni" (Calibi-Toang)
  • "La rosa bianca" (Endrigo)
  • "Se le cose stanno stanno così" (Fersen-Bacalov)
  • "Era d'estate" (Bardotti-Endrigo)
  • "Ti amo" (Calabrese-Reverberi)
  • "Vecchia balera" (Endrigo)
  • "Via Broletto 34" (Endrigo)
  • "Annamaria" (Endrigo)
  • "Aria di Neve" (Endrigo)
  • "Dove la barca va" (Arnautalic)

Libri:

Sergio Endrigo Quanto mi dai se mi sparo

Filmografia:

  • 1972 - Tutte Le Domeniche Mattina [Film]
  • 1972 - Sergio Endrigo [TV Recital]
  • 1981 - Un Sial Per Carolina [Spettacolo teatrale]
Recent media coverage:

Audio - video interviews and dedications:

  • January 21, 2004 - Tg3 (Windows media video) - http://www.sergioendrigo.it/Multimedia/Video/www.sergiowndrigo.it%20-%20Intervista%20TG3%2021%20Gennaio%202004.wmv
  • Interview with Mauro Missana and Andrea Effe, Radio Capodistria - part 1 [http://www.radiocapodistria.net/archivio/interviste/Endrigo1.rm] (7:42) and part 2 [http://www.radiocapodistria.net/archivio/interviste/Endrigo2.rm] (2:58)
  • August 9, 2005 - L'ultimo intervista - his last interview (Real media video), "Addio a Sergio Endrigo", Michele Bovi (Tg2 Rai, Video):
    Part 1 (23:31) - http://www.sergioendrigo.it/Multimedia/video/SE_SpecialeTg2_08-09-2005_p2.rm,
    Part 2 (21:45) http://www.sergioendrigo.it/Multimedia/video/SE_SpecialeTg2_08-09-2005_p2.rm, and
    Testo (text version) - http://www.sergioendrigo.it/Approfondimenti/Interviste%20-%202005-08%20Ultima.html

Vedete anche:

  • Autobiography - http://www.sergioendrigo.it/Biografia.htm

Bibliografia:

  • La Brigata Lolli - http://www.bielle.bbk.org/Pages/endrigo.htm%3c/b%3e (no longer available)
  • Musical Store - http://www.musicalstore.it/cantautori/ENDRIGO%20-%20BIOGRAFIA.htm, http://www.musicalstore.it/cantautori/ENDRIGO%20-%20DISCOGRAFIA.htm & http://www.musicalstore.it/cantautori/ENDRIGO%20-%20TESTI.htm
  • Italinissima.net - La casa (text) - http://www.italianissima.net/testi/lacasa.htm
  • Fleurs il nuovo CD 99 di Battiato - Aria di neve (text) -http://www.battiato.it/battiato_99_fleurs.html#4 (no longer available)
  • Festival di San Remo, Protagonisti - Roberto Carlos (photograph) - http://www.museodellacanzone.it/festival/carlos.htm
  • Disk cover and text (Spanish) - E noi amiamoci - http://www.mundofree.com/javier_ortiz/diskos/endrigo.htm (no longer available)
  • Filastrocche.it - Ci vuole un fiore (testo) - http://www.filastrocche.it/nostalgici/canzoni/fiore.htm
  • TV UOL - Personalidas (Brazil) - Io che amo solo te (Zizi Possi video)
  • Testo e midi - Io che amo solo te - http://www.musicasmaq.hpg.ig.com.br/iocheamo.htm
  • http://www.sergioendrigo.it/News/News%20-%202005-09-07%20Addio%20Sergio.htm

Main Menu


The page compliments of Marisa Ciceran, Gianclaudio de Angelini and Michael Plass

Created: Sunday, January 22, 2000; Last updated: Tuesday, October 29, 2013
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA